Partecipate: incarichi e compensi a Città di Castello




Cronaca, Politica | Marco Montedori | 5 gennaio 2012 alle 11:45

Incarichi e compensi non certo milionari per gli amministratori delle società partecipate del Comune di Città di Castello che, almeno in questo settore, sembra virtuoso e pare voler limitare al minimo gli sprechi.

Palazzo dei Priori

I dati relativi al 2010 sono stati resi noti da Palazzo dei Priori: in molti casi vengono riconfermati i compensi del 2009, mentre in altri il corrispettivo degli amministratori viene addirittura diminuito. Ecco, uno per uno, tutti i nomi e gli importi (lordi).

Rodolfo Fuscagni, amministratore unico della società “Farmacie tifernati srl” (di cui il Comune detiene il 100%) ha ricevuto 3mila 600 euro.

Il compenso più alto spetta, come negli anni precedenti, al presidente della Sogepu, l’ingegnere Giuseppe Bernicchi, che ha ricevuto 27mila 467 euro, un po’ meno dei 30mila 990 che aveva percepito nel 2009. Il Comune diCittà di Castello detiene il 66% della Sogepu, società che si occupa di rifiuti, affissioni, eventi anche in altri Comuni dell’alta valle del Tevere umbra e toscana.

Per il consorzio “Valtiberina produce”, di proprietà del Comune peril 67%, il presidente Fiorenzo Luchetti (al quale è succeduto Domenico Duranti) ha ricevuto 5mila euro (lo stesso nel 2009).

Per quanto riguarda la società di gestione di impianti e servizi sportivi “Polisport srl”, di cui il comune possiede il 51%, il presidente Luciano Martinelli (da novembre il presidente è Mirko Pescari) ha ricevuto 11mila 853euro, i consiglieri Federico Del Gaia e Roberto Giuliani rispettivamente 320 euro e 508 euro, i membri del collegio sindacale Alessandra Benni e Carlo Mencagli 3mila 519 euro e 4mila 605 euro. Tutti questi compensi sono leggermente inferiori a quelli ricevuti nel 2009.

Il vicepresidente del cda di Umbra acque (quota di partecipazione 3%) Mauro Farfallini ha ricevuto 9mila euro, la stessa cifra percepita nel 2009.

Nessuna retribuzione prevista, infine, per Giorgia Spapperi, consigliere del cda della Società cooperativa “Tela umbra” (del Comune tifernate per il 27%), per il sindaco Luciano Bacchetta come presidente dell’Ambito territoriale integrato numero 1 dell’alta Umbria nel 2010 (a cui l’ente partecipa per quasi il 30%) e per Giuseppe Rossi, membro del consiglio di amministrazione del consorzio “Valtiberina produce”.

Tags: , , , , ,

Ti è piaciuto questo articolo? CONDIVIDILO!


Perugia su Facebook: ti piace? Sottoscrivi il nostro feed RSS

Citycool su Facebook





Articolo scritto da Marco Montedori

Marco Montedori Marco Montedori Laureato in lettere all’Università di Perugia e diplomato in Archivistica, paleografia e diplomatica, è attualmente collaboratore de il Giornale dell’Umbria. Appassionato del territorio e impegnato nel campo sociale, è fondatore dell’associazione di volontariato “Altotevere senza frontiere onlus”.
Sito:


Lascia un commento