Presepi viventi in Umbria




Arte e cultura | Bam | 20 dicembre 2010 alle 20:52

Il presepe vivente è una tradizione Cristiana che trae le sue origini da San Francesco di Assisi, che fu il primo a realizzarlo nel 1223 a Greccio, nei pressi di Rieti. Oggi si contano migliaia di rappresentazioni della Natività in tutto il mondo, non soltanto nell’ambito Cattolico ma anche in quello di altre Chiese Cristiane.

Per gli amanti del genere, visitare l’Umbria in questo periodo dell’anno è un evento assolutamente da non perdere: le profonde radici religiose di questa regione ricca di Santi (San Francesco, Santa Rita, Santa Chiara, San Benedetto, San Valentino e tanti altri) fanno sì che anche i borghi più sperduti allietino le loro serate con attori e attrici vestiti in abiti antichi, uomini impegnati in mestieri andati perduti, soldati armati di spada e pastori erranti che custodiscono il loro gregge. Tra i presepi viventi più famosi della regione (se ne contano circa 40!) ci sono quelli di Armenzano, Marcellano, Passignano sul Trasimeno, Castel San Gregorio d’Assisi, Petrignano, Allerona, Parrano, Porano, Casacastalda e Perugia, nei sotterranei della Basilica di San Domenico.

Per tutti coloro che sono interessati ad avere maggiori informazioni in proposito, riportiamo di seguito alcuni indirizzi web che potranno risultare molto utili:

http://www.presepeviventearrone.it/

http://presepedilugnano.altervista.org/

http://www.presepeviventesangregorio.it/

http://www.presepepetrignano.it/

Buon Natale a tutti!

Tags: , , , ,

Ti è piaciuto questo articolo? CONDIVIDILO!


Perugia su Facebook: ti piace? Sottoscrivi il nostro feed RSS

Citycool su Facebook





Articolo scritto da Bam

Bam Bam
Sito:


2 commenti

  1. seba scrive:

    grandeeeeeeeeeeee

  2. Andrea scrive:

    E quello si San Fortunato della Collina? E’ in assoluto in mio preferito…

Lascia un commento